La legge concorrenza sancisce la libertà di scelta del riparatore. Pertanto, pur firmando una clausola che ti obbliga a rivolgerti al riparatore indicato dalla compagnia, questa clausola non è valida.