E dacci oggi il nostro lavaggio del cervello per dimenticare la riparazione a regola d’arte RC Auto

Le riparazioni dei carrozzieri nella RC Auto sono come le cure dentistiche. Per consentirci di spiegare la metafora, prendiamo Tizio e Caio, con vari denti malandati.

Tizio si reputa furbo e obbedisce pedissequamente agli ordini impartiti dalla narrazione mediatica prevalente: vieni nel nostro mega hub di dentisti ultra low cost super convenzionati con le mega compagnie assicuratrici, così risparmi, hai l’app per smartphone che ti rende tecnologico proiettandoti nel futuro, e non verrai penalizzato da franchigie. Tizio apre la bocca e si fa operare ai denti in fretta e meravigliosamente. Esce dallo studio dentistico soddisfatto, allegro, ritenendosi un dritto. Dopo una settimana, perde uno dei quattro nuovi denti, un altro va in malora, non digerisce, ingurgita l’impossibile, si sfascia stomaco e intestino e viene assalito da una crisi di nervi. Dovendo poi spendere il quintuplo per rimettere in sesto la dentatura.

Caio non si espone al lavaggio del cervello quotidiano dei media, ragiona con la propria testolina, ha personalità e carattere: si rivolge a un dentista serio, di fiducia, che opera a regola d’arte. Un professionista indipendente. Da quel momento in poi, Caio viaggia con dentatura perfetta, salute psicofisica analoga a quella di un 20enne.

E ora torniamo ai carrozzieri. Gli automobilisti vengono quotidianamente bombardati da messaggi ambigui, spesso veicolati da testimonial che si vantano di essere green, ecologici, anti sistema. In realtà, quello è un meccanismo bestiale che si nutre di normative ambigue. Non a caso, la legge Concorrenza 2017 impone la costituzione di un tavolo tra Ania (Associazione delle compagnie), riparatori e consumatori per definire linee guida sulle riparazioni a regola d’arte. Quel tavolo si è via via trasformato in uno sgabello per poi quasi morire. Niente indirizzi precisi, univoci, chiari su quale sia la riparazione a regola d’arte. Pescando nel torbido, la si fa franca più facilmente.

Eppure, pare logico che le auto debbano essere riparate tramite l’utilizzo di ricambi originali: gli unici, al momento, che garantiscano la massima sicurezza. Occorre pure valutare strumenti di controllo delle riparazioni. Obiettivo: evitare la circolazione di mezzi non riparati, non confortevoli, non sicuri. È inutile fare e rifare il Codice della strada se poi le vetture non vengono riparate a regola d’arte, soprattutto in una nazione come la nostra dove il parco circolante è fra i più anziani del mondo. No ai danni di natura strutturale che minano la sicurezza del veicolo, no al brainwashing. Sì alla riparazione a regola d’arte: parole sacre nella Bibbia del lavoro di artigiani-artisti come i carrozzieri di qualità di Mio Carrozziere.

Published On: 15/03/2024 Categories: Assicurazioni

Cerca la carrozzeria più vicina a te per maggiori informazioni e per un preventivo gratuito.

TROVA LA CARROZZERIA MIOCARROZZIERE
PIÙ VICINO A TE

RICHIEDI INFORMAZIONI

    Dichiaro di aver preso visione e autorizzo il trattamento dei dati personali l'informativa sulla privacy.