Chi ti deve i soldi decide quando e quanti soldi darti: esci dalla trappola dell’indennizzo diretto Rc auto

Conosci la trappola dell’indennizzo diretto Rc auto?
Subisci un incidente senza colpa, e la tua compagnia ti rimborsa, spingendoti verso le carrozzerie convenzionate che lavorano a tariffe di manodopera imposte dall’assicurazione stessa. Quando sei in trappola, hai due possibili vie per reagire. La prima è restare immobile, passivo, grigio: chi ti deve i soldi (la tua impresa assicuratrice) decide quando e quanti soldi darti. Tu attendi in silenzio. La seconda è scappare dalla tagliola, usare intelligenza emotiva e fantasia: ti rivolgi al network d’élite di Mio Carrozziere, che ti consiglia al meglio per ottenere un risarcimento equo e rapido dalla compagnia del responsabile del sinistro. Al contempo garantendoti una riparazione a regola d’arte, sulla base di tariffe di manodopera liberamente scelte in un contesto di libero mercato come vuole la legge Concorrenza: un circolo virtuoso per guidare una vettura sicura.

Cosa non ti dicono le lobby assicuratrici?
Che con l’indennizzo diretto aumenta, se possibile, il controllo del mercato della riparazione Rc auto. A discapito tuo, della tua auto, della sicurezza stradale e dell’economia (la concorrenza crolla). Il tuo vero debitore, il responsabile del sinistro, è sostituito dalla tua compagnia. Che ha un piede in due scarpe: è tuo assicuratore e rappresenta la controparte. Per essere ancora più chiari, due metafore: si mette il lupo a guardia del pollaio; o si chiede all’acquaiolo quant’è buona la sua acqua. La tua compagnia valuta e liquida il danno, rappresentando contemporaneamente la controparte. Fa tutto, attacca e difende: gioca un derby di calcio con due maglie negli stessi 90 minuti.

Una distorsione dei princìpi del mercato che ha portato a vari disastri, quando si verifica: anzitutto, i diritti della libera scelta del danneggiato vanno a ramengo. Le auto non sono riparate a regola d’arte, con vari effetti nefasti. E i prezzi Rca schizzano alle stelle come non mai. Sarebbe interessante vedere ora la faccia del legislatore dell’epoca, era il 2007 quando l’indennizzo diretto venne introdotto, confrontandola coi proclami di allora: “Le tariffe scenderanno”. Si è visto.

Quindi difenditi, reagisci, chiedi suggerimenti a Mio Carrozziere.

Published On: 16/05/2024 Categories: Servizi Mio Carrozziere

Cerca la carrozzeria più vicina a te per maggiori informazioni e per un preventivo gratuito.

TROVA LA CARROZZERIA MIOCARROZZIERE
PIÙ VICINO A TE

RICHIEDI INFORMAZIONI

    Dichiaro di aver preso visione e autorizzo il trattamento dei dati personali l'informativa sulla privacy.